Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Comunicati Stampa Estate Bambini: da quest’anno il servizio si allarga alle famiglie a basso reddito

Estate Bambini: da quest’anno il servizio si allarga alle famiglie a basso reddito

E-mail Stampa PDF

Comunicato Stampa

Estate Bambini: da quest’anno il servizio si allarga alle famiglie a basso reddito

20 GIUGNO 2018 – All’interno dell’iniziativa Estate Bambini, entra nuovamente in funzione quest’anno un importante servizio che non veniva svolto dal 2013, ovvero offrire sostegno ai bambini appartenenti a nuclei familiari che non hanno possibilità di far trascorrere ai propri figli le vacanze al mare. I bambini, in questi casi, rischierebbero di utilizzare, spesso senza tutela, la strada quale scenario per i propri giochi.  

«Saranno circa 58 i bambini appartenenti a famiglie con basso reddito che potranno beneficiare dell’Estate Bambini. – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali Simonetta Lai – Occorre effettuare la domanda presso i Servizi Sociali del Comune di Olbia. Il servizio verrà attuato attraverso l’erogazione di “voucher di servizio”. Una volta entrata in graduatoria, la famiglia potrà acquistare il servizio presso la ditta che fornirà il servizio più rispondente alle proprie esigenze, scegliendo un mese a proprio piacimento (luglio o agosto) e contribuendo in base al proprio reddito (in caso di mancata disponibilità nella struttura prescelta i bambini saranno accolti in un’altra). Saranno totalmente esentati i nuclei con ISEE particolarmente basso».

Estate Bambini è destinato a giovani in età compresa tra i sei e gli undici anni residenti nel Comune di Olbia. Le strutture preposte sono gli immobili scolastici di Via Veronese, Porto Rotondo e San Pantaleo.

Il servizio si propone di integrare il ruolo della famiglia e della scuola coniugando la tradizionale funzione di assistenza e custodia con quella di tipo progettuale pedagogica, riprendendo, seppur in forme diverse e con differenti strumenti, l'opera di arricchimento individuale e di gruppo che il sistema scolastico svolge fino al mese di giugno. I bambini saranno accolti in un ambiente nel quale possano svolgere attività ludico-ricreative e sportive che favoriscano la socializzazione e lo sviluppo delle capacità espressive, creative, di crescita culturale, di maggiore autonomia e responsabilità e, al contempo, garantire alle famiglie l'assistenza e la cura dei bambini resa particolarmente difficile nel periodo di vacanza scolastica.

Il servizio prevede il pranzo e la sosta del gruppo dei piccoli partecipanti in spiaggia intrattenuto in giochi organizzati sull’arenile ed in acqua, sotto il vigile controllo degli operatori e degli assistenti ai bagnanti.